Colazione vegetariana: il ruolo della vitamina b12

Alimentazione VegetarianaLA VITAMINA B12 ,e'  un gruppo di sostanze affini chimicamente e note come cobalamine . I principali cobalamine sono la metilcobalamina, l'idrossicobalamina e la deossiadenosilcobalamina; la cianocobalamina è un'altra forma di cobalamina, scarsamente presente nell'organismo, ma più stabile di altre ed è questa forma che viene utilizzata per confezionare farmaci e integratori alimentari di vitamina B12.

Questa vitamina  è utile per l'uomo e si trovano solo negli alimenti animali perché è prodotto per fermentazione dai batteri nell'intestino.
La vitamina B12 è importantissima per la sintesi dell'emoglobina.

 

 

La vitamina B12 è presente solo in alimenti di origine animale. Fonti preferenziali (>10 μg/100 g) sono gli organi animali e i molluschi; è presente (1-10 μg/100 g) anche nel tuorlo d'uova, nella carne e nel pollame, nel pesce nei formaggi fermentati e nel latte in polvere (il latte e latticini contengono meno di 1 mg/100 g). Contrariamente alla credenza comune e a quanto riportato da fonti vegane non esistono forme umanamente attive (cioè che l'organismo umano può utilizzare) nelle alghe come nori o spirulina.
La vitamina B12favorisce l'utilizzo degli alimenti a scopo energetico.
La supplementazione di vitamina B12 consente di curare alcune forme di malattie nervose legate a una sua carenza ed è utilizzata per trattare l'anemia perniciosa.
La vitamina B12 è in grado di curare e prevenire i problemi indotti da un ridotto apporto e assorbimento di questa vitamina.
In combinazione con l'acido folico, la vitamina B12 è in grado di abbassare i livelli ematici di omocisteina.

Viene prescritta nei casi di anemia perniciosa; le forme iniettabili sono le più efficaci.
Un'integrazione di vitamina B12 può essere indicata nei soggetti a cui è stata rimossa una parte dell'apparato digerente o che soffrono di disturbi gastrointestinali. 
Possono necessitare di integrazione i vegetariani, chi abusa di alcol e/o sostanze stupefacenti, soggetti affetti da patologie croniche debilitanti e i grandi ustionati.  
Le persone anziane (oltre i 55 anni d'età) possono necessitare di un'integrazione. 
Per i soggetti che praticano attività sportiva è sufficiente assumere vitamina B12 con un multivitaminico ad alto dosaggio.

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE
Fallo ora con la tua Carta di Credito, è semplice e veloce



Chi è online

 58 visitatori online

Clicca quì sotto per vedere le foto

Spazio Fotografico: guarda le foto!


Per la tua pubblicità

Hotel LaMarée (Kribi)

Ndjilè Magazine

Ndjilè Magazine

Mailing List

Media

Tourismafrica Youtube

Fondazione Samuel Eto'o

Fondazione Samuel Eto'o