SANTA MESSA PER LA CHIUSURA DEL SINODO DEI VESCOVI

Questa mattina, nella cappella Papale di piazza san pietro, Il Papa Benedetto XVI ha celebrato la santa messa per la chiusura dell'assemblea generale del sinodo dei vescovi sul tema "della nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede Cristiana".

la cerimonia di conclusione dell'assemblea dei vescovi è iniziato alle 9:30. Ora in cui il Papa faceva il suo ingresso nella basilica accompagnato dai 250 padri sinodali divisi in due file indiane. inseguito al messaggio di benvenuto, il Papa ha narrato la storia del cieco Bartimeo guarito miracolosamente.

Bartimeo nel racconto di marco è presentato come modello. Egli non è cieco di nascita, ma ha perso la vista: ossia è l'uomo che ha perso la luce e ne è consapevole , ma non ha perso la speranza , sa cogliere la possibilità di incontro con Gésù e si affida a lui per essere guarito . infatti, quando sente che il maestro passa sulla sua strada, grida  e lo ripete con forza.  E quando Gésù lo chiama e gli chiede che cosa vuole da lui, risponde: . Bartimeo rappresenta l'uomo che riconosce il proprio male e grida al signore, fiducioso di essere sanato. Nell'incontro con cristo, vissuto con fede, Bartimeo riacquista la luce che aveva perduto, e con essa la pienezza della propria dignità : si rialza in piedi e riprende il cammino, che da quel momento  ha una guida , Gésù, e una strada, la stessa che Gésù percorre. L'evangelista non ci dirà più nulla di Bartimeo , ma in lui ci presenta chi è il discepolo: colui che, con la luce della fede, segue Gesù

la nuova evangelizzazione riguarda tutta la vita della chiesa. essa si riferisce, in primo luogo, alla pastorale ordinaria che deve essere maggiormente animata dal fuoco dello spirito, per incendiare i cuori dei fedeli che regolarmente frequentano la comunità e che si radunano nel giorno del signore per nutrirsi della sua parola e del pane di vita eterna. Vorrei qui sottolineare tre linee pastorali emerse dal sinodo.

1)I sacramenti dell'iniziazione cristiana. E' stata riaffermata l'esigenza di accompagnare con un'appropriata catechesi la preparazione al battesimo, alla cresima e all'Eucaristia. E' stata ribadita l'importanza della penitenza, sacramento della misericordia di Dio.

2) la nuova evangelizzazione è essenzialmente connessa con la missione ad gentes, la chiesa  ha il compito di evangelizzare, di annunciare il messaggio di salvezza agli uomini che tuttora non conoscono Gésù Cristo. Anche  nel corso delle riflessioni sinodali è stato sottolineato  che esistono tanti ambienti in Africa, in Asia e in Oceania i cui abitanti aspettano con viva attesa, talvolta senza esserne pienamente,il primo annuncio  del Vangelo.

3) le persone battezzate che però non vivono le esigenze del battesimo. la chiesa ha un' attenzione particolare verso di loro, affinché incontrino nuovamente Gésù Cristo, riscoprano la gioia della fede e ritornino alla pratica religiosa nella comunità  dei fedeli. Oltre ai metodi pastorali tradizionali, sempre validi, la chiesa cerca di adoperare anche metodi nuovi, curando pure nuovi linguaggi, appropriati alle differenti culture del mondo , proponendo la verità di Cristo con un atteggiamento di dialogo e di amicizia che ha fondamento in dio che è Amore

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE
Fallo ora con la tua Carta di Credito, è semplice e veloce



Chi è online

 151 visitatori online

Clicca quì sotto per vedere le foto

Spazio Fotografico: guarda le foto!


Per la tua pubblicità

Hotel LaMarée (Kribi)

Ndjilè Magazine

Ndjilè Magazine

Mailing List

Media

Tourismafrica Youtube

Fondazione Samuel Eto'o

Fondazione Samuel Eto'o